Click here to listen to the Daily Zohar [audio:http://dailyzohar.com/wp-content/uploads/audio/dz976.mp3|titles=Daily Zohar 976]
Holy Zohar text. Daily Zohar -976
Hebrew translation:

Tikkun 70-81.

Il Tetragramaton, YHVH, si rivela in ogni Precetto.
La parola Ebraica per Precetto è מצוה (Mitzvàh). Le prime due lettere con il metodo Atbàsh, אתבש sono יה (Yùd-Hey)
‘Atbash’, אתבש è il modo kabbalistico per rivelare un diverso aspetto della Luce che è nel recipiente. Utilizzando questo metodo, l’Alef, che è la prima lettera dell’Alfabeto (Alef-Bèt) Ebraico, viene sostituita con la Tàv che è l’ultima lettera dell’Alfabeto (Alef-Bèt) Ebraico. Bèt, che è la seconda lettera dell’Alfabeto (Alef-Bèt) Ebraico è sostituita con la Shìn che è la penultima lettera dell’Alfabeto (Alef-Bèt) Ebraico. E così via.
Le due lettere מצ, hanno un valore numerico di 130,che è 10 volte אהבה (Ahavàh) vale a dire Amore. Le altre due lettere וה VH, sono le lettere del Nome per Zeir Anpìn e Malchùt.
Proprio dallo studio della parola impariamo il processo di utilizzo dei Precetti per attingere Luce nella nostra vita. La H (Hey) è il nostro vaso/recipiente e il desiderio di connessione dovrebbero sorgere per rendere l’azione positiva. La Vàv è l’aspetto di Zeir Anpìn e la Toràh che è per noi lo strumento per studiare ed utilizzare come un ponte verso livelli più alti e quando lo facciamo, la Luce nascosta della YH (Yùd-Hey) che sono Chockmàh e Binàh, ‘girano’ la loro faccia verso di noi e brillano con la loro Luce, come i genitori che accolgono amorevolmente un bambino.
Lo Zohar ci insegna qui, che le azioni positive della persona si rivelano nei quattro colori dei capelli, degli occhi, le quattro camere dell’orecchio e i quattro colori del volto.
Rabbi Shimòn ci dice che i nomi di tutte le parti del corpo sono ‘alias’ per il Nome di HaShèm che è vestito dentro di loro. Gli Angeli che si riferiscono a questi nomi elevano l’azione della Mitzvàh (Precetto) e attirano la Luce benefica in relazione a tale azione.
Se una persona tenta di chiamare gli Angeli per attirare la Luce e benefici utilizzando nomi errati, questo tentativo non lavorerà per lui.
Lo Zohar, nell’ultima frase di questa sezione, lo dice esplicitamente. Non dovremmo cercare di utilizzare gli Angeli che non fanno già parte di noi. Prima di chiedere per la guarigione, dobbiamo pregare per la salute degli altri per creare Angeli di guarigione intorno a noi. Se vogliamo sostentamento, dovremmo benedire tutti nel nostro percorso e augurargli successo, anche ai tuoi concorrenti, perché in questo modo gli Angeli del successo verranno da te. Non essere geloso se un’altra persona ‘prende’ la tua anima gemella, perché gli angeli della gelosia ti circonderanno.

Ogni azione che facciamo crea Angeli, buoni o cattivi. Abbiamo la possibilità di scegliere con le nostre azioni, il tipo di Angeli che sarà intorno a noi. E’ “la tua libera scelta”.

{| |}