Click here to listen to the Daily Zohar [audio:http://dailyzohar.com/wp-content/uploads/audio/dz991.mp3|titles=Daily Zohar 991]
Holy Zohar text. Daily Zohar -991
Tikkun 70 – 96.

Lo Zohar ci dice che le pupille degli occhi sono nere e riflettono tutti i ‘colori’ e le forme sul volto di una persona. Questi aspetti provengono da pensieri nascosti della testa, che è Chockmàh, la Saggezza. Gli occhi collegano l’anima a Malchùt. Quando gli occhi sono chiusi questi si collegano a pensieri nascosti e a visioni e quando sono aperti,gli occhi si connettono e comunicano con il mondo ‘esterno’.
Il Nikkùd (la vocale) di Keter è Kamatz. Essa è costituita da una linea che è rappresentata dalla lettera Ebraica ו Vav e da una lettera Yod י che è rappresentata dal punto sotto la linea.
L’occhio aperto prende la forma della lettera Ebraica ה (Hey) H che è rappresentata da una linea sopra una lettera Yòd. Un occhio chiuso è l’aspetto della ה (Hey) H superiore di Binàh che è nascosta.
Lo Zohar qui, ci insegna che il Nome YHVH viene riflesso negli occhi, come abbiamo visto sopra.
Nella storia della Creazione la parola אור,(O’r) ‘Luce’ viene citata per 5 volte. E cinque volte il valore numerico del Nome YHVH (26) X 5 = 130 che rappresenta il valore numerico della parola Ebraica ‘occhio’ עין, (A’y’n) e rappresenta anche 10 volte il valore numerico della parola Ebraica אהבה,(Ahavà) ‘Amore’ (13) X 10=130.
Se vogliamo collegare i nostri occhi alla Luce dobbiamo meditare su 5 Nomi YHVH per ciascun occhio. Un Nome YHVH sulla destra dell’occhio, un Nome YHVH a sinistra, un Nome YHVH in alto, un Nome YHVH in basso ed infine un Nome YHVH nel mezzo.

{| |}